LA TUA FARMACIA ONLINE + SICURA + SEMPLICE +CONVENIENTE
Spedizione Gratuita per ordinativi superiori a 60€

Raffreddore

Raffreddore: le offerte migliori sono Su Farmaestense.it. La tua farmacia online + Sicura + Semplice + Conveniente. Continua la lettura della scheda informativa o scorri la pagina verso il basso per vedere le nostre offerte. Clicca sul prodotto di tuo interesse per scoprirne tutte le caratteristiche: Proprietà, Efficacia, Modo d'uso, Avvertenze e possibili effetti collaterali.


Ordina Prodotti "Raffreddore" per
Farmaci Actifed
Azienda: PFIZER

12 Compresse 2,5mg+6...
€ 8,86
Farmaci Narhimed Na Ch Adulti
Azienda: GLAXOSMITHKLINE

Gocce Rin 10 ml
€ 5,90
Farmaci Neo Borocillina Influenza e Raffreddore – Polvere per Soluzione Orale
Azienda: Alfa Wassermann...

10 bustine gusto Lim...
€ 6,90
Farmaci Neo Borocillina Raffreddore e Febbre Compresse effervescenti
Azienda: Alfa Wassermann...

16 compresse efferve...
€ 8,00
Farmaci Neo Borocillina Spray Nasale - 0,05% Ossimetazolina Cloridrato
Azienda: Alfa Wassermann...

Flacone da 15 ml
€ 7,50
Farmaci Nurofen Influenza E Raffreddore
Azienda: RECKITT BENCKIS...

12 Compresse Rivesti...
€ 7,90
Farmaci Rinazina Spray Nasale
Azienda: GLAXOSMITHKLINE

Spray Nasale 15 ml 0...
€ 8,90
Farmaci Tachifludec
Azienda: Angelini

10 Bustine Arancia
€ 7,40
Farmaci Vicks Flu Tripla Azione
Azienda: PROCTER & ...

Os Polvere 10 Bustin...
€ 5,69
Farmaci Vicks Inalante 415,4 mg + 415,4 mg Bastoncino Nasale
Azienda: PROCTER & ...

1 Bastoncino nasale
€ 5,89
Farmaci Vicks MediNait
Azienda: PROCTER & ...

Sciroppo in flacone ...
€ 8,09
Farmaci Vicks Sinex
Azienda: PROCTER & ...

0,05% Soluzione Da N...
€ 8,95
Farmaci Vicks Vaporub
Azienda: PROCTER & ...

Unguento Inalatorio ...
€ 8,62
Farmaci Vicks VapoRub - Unguento per Inalazioni
Azienda: PROCTER & ...

Barattolo da 100 g
€ 11,79
Farmaci Zerinol
Azienda: BOEHRINGER INGE...

20 Compresse Rivesti...
€ 8,20
Farmaci Zerinolflu
Azienda: BOEHRINGER INGE...

12 Compresse Efferve...
€ 7,00


Il raffreddore, tecnicamente definito anche rinite acuta, è una infiammazione della mucosa nasale caratterizzata da un rapido decorso, infatti generalmente la sintomatologia regredisce spontaneamente in circa una settimana, e dà picchi di incidenza che interessano generalmente il periodo primaverile, autunnale ed invernale.
Tralasciando le forme di rinite allergica, nella maggior parte dei casi il comune raffreddore è sostenuto da un infezione virale, nel 90% dei casi rappresentata dal Rhinovirus che sfuggendo inizialmente al sistema di protezione mucosale riconosce e lega differenti recettori presenti sull'epitelio nasale innescando una serie di processi infiammatori che sono poi alla base della tipica sintomatologia.
E' evidente quindi che stati generalizzati di immunodepressione, come stress psico-fisico, alimentazione carente, terapie farmacologiche immunomodulatrici o overtraining piuttosto che organismi immunologicamente debilitati come quelli degli anziani o non ancora del tutto formati come quello dei neonati o dei bambini di piccola età risultano i target più sensibili alle infezioni da Rhinovirus ed alla sintomatologia associata
Trattandosi di un virus delle alte vie respiratorie, le modalità di trasmissione sono particolarmente agevoli, tali da facilitarne l'ampia diffusione tra i soggetti recettivi.
Modalità di trasmissione dirette come ad esempio le goccioline di aerosol emesse con lo stranuto, la tosse o la semplice fonazione piuttosto che il contatto con secrezioni nasali infette o con oggetti infetti come fazzoletti sporchi rappresentano le principali vie di contagio considerando inoltre l'ottima sopravvivenza del virus nell'ambiente esterno.
E' proprio per questo motivo che il rispetto delle comuni pratiche igieniche garantisce una sensibile riduzione delle manifestazioni cliniche legate alla trasmissione del virus.

I sintomi del raffreddore

Trattandosi di un infiammazione delle alte vie respiratorie, il raffreddore si presenterà con una sintomatologia tipica a decorso graduale e progressivo caratterizzata da :

  • Tosse;
  • Rinorrea;
  • Congestione nasale;
  • Mal di Gola;
  • Astenia,
  • Cefalea;
  • Inappetenza.

Nonostante le complicanze siano piuttosto rare è possibile, soprattutto nei pazienti defedati, che la sintomatologia progredisca dando origine a sinusite, laringite, tonsillite, bronchite e otite media peggiorando pertanto la prognosi e richiedendo evidentemente un trattamento farmacologico sintomatologico.
In caso contrario solitamente la sintomatologia del raffreddore regredisce spontaneamente in pochi giorni, determinando una remissione completa dei sintomi in 7-10 giorni.

Raffreddore o influenza?

Spesso il raffreddore viene confuso con l'influenza, determinando pertanto la scelta di una serie di rimedi talvolta anche farmacologici non del tutto appropriati.
Considerando innanzi tutto la differente eziologia, rappresentata da virus differenti che per l'influenza sono rappresentati dai membri appartenenti alla famiglia Orthomyxoviridae, l'influenza si differenzia dal raffreddore anche da alcune caratteristiche sintomatologiche quali :

  • Persistenza di uno stato febbrile oltre i 38°C;
  • Ingravescenza della sintomatologia;
  • Dolore osteoarticolare concentrato nella regione pettorale e lombare;
  • Difficoltà respiratorie;
  • Maggiore durata della sintomatologia.

Osservando quindi attentamente i sintomi descritti sarebbe possibile abbastanza agevolmente discriminare il raffreddore dall'influenza ricorrendo all'uso di rimedi adeguati .

Alcuni rimedi contro il raffreddore

Considerando sempre che nella maggiorparte dei casi la sintomatologia regredisce spontaneamente dopo pochi giorni, in alcuni casi è possibile utilizzare alcuni principi attivi in grado di alleviare i sintomi migliorando la qualità di vita nei giorni in cui i sintomi sono più intensi.
Antinfiammatori non steroidei, analgesici, in alcuni casi antistaminici o decongestionanti come la pseudoefedrina possono risultare utili ed efficaci nel ridurre l'infiammazione della mucosa nasale decongestionando al contempo le alte vie respiratorie.
Spesso a tale trattamento si aggiunge anche la terapia antibiotica, che evidentemente risulta nella maggior parte dei casi inutile, data l'origine virale dell'infezione, seppur potenzialmente capace di prevenire possibili complicanze legate a sovrapposizioni batteriche, fortunatamente abbastanza rare.
Al fianco della terapia farmacologica si è rafforzata nel tempo anche una terapia naturale costituita prevalentemente da antiossidanti come la Vitamina C o lo zinco e da immunostimolanti naturali come l'Echinacea, il cui successo terapeutico è valutato in numerosi studi.